Thinking Day 2016

messaggio del Presidente e del Capo Scout

 

 Care sorelle e fratelli scout
in occasione del Thinking Day 2016, salutandovi fraternamente auguriamo a tutti "buona connessione".
L'energia potente che si crea tra le persone connesse dagli ideali, dall'affetto, dalla stima, dalle aspirazioni, dalle emozioni, dal cammino comune, si conserva e si rinnova continuamente : un'energia positiva che ci fa sentire fisicamente vicine le persone che amiamo, quasi accarezzabili gli ideali per i quali viviamo e che condividiamo, mantenendo fede alla promessa ed alla legge scout.
Il bellissimo kit che ci viene proposto da WAGGGS e che tutti voi conoscete, ci aiuterà ad esplorare il tema del TD che per noi è anche un'opportunità per interrogarci su "come vogliamo stare al mondo oggi, testimoni dei nostri valori e della nostra Identità" .
Stare al mondo oggi, è un modo come un altro per definire una condotta associativa che riguadagni il senso della marcia, individui una direzione verso la quale orientarsi, stabilisca il posto che occupiamo nella società attuale e nel nostro tempo presente, proietti il nostro impegno di testimonianza attiva dei nostri valori, della nostra identità ed appartenenza verso il futuro. Insomma "saper stare al Mondo" significa proiettare in avanti la consapevolezza visionaria del nostro saper essere persone scout, Associazione, movimento visibile, attivo e concreto. Siamo un'Associazione che costruisce il proprio cammino di crescita aderendo ad un movimento planetario che per definizione si fonda sul cambiamento, adattamento, scambio, dialogo, curiosità, piacere della scoperta e superamento del limite. Il "nostro modo di stare al Mondo” è capace di contaminare e virare positivamente il sistema impoverito dei valori di questa società, indispensabile per valorizzare la centralità della persona umana: non possiamo disattendere o delegare il dovere di testimonianza.

Per stare al mondo oggi occorre essere connessi: CONNETTITI!

La connessione ci rende giovani, ci garantisce un cammino giovane. Per questo vogliamo salutarvi con una frase di R. Kipling che si riferisce ai giovani e che un tempo accompagnava il rilascio dei brevetti Wood Badge Gilwell non a caso:


"chi ha odorato il fumo di legna al crepuscolo?
chi ha sentito il legno di betulla bruciare?
chi è veloce nel riconoscere i rumori della notte?
lascia che segua gli altri, perché i piedi dei giovani volgono verso i campi dei desideri provati e delle delizie conosciute."

Buona caccia

Daniele Martelli                                                                    Roberto Marcialis
  Capo Scout                                                                            Presidente